lunedì 16 gennaio 2012

Appendice alla “Movida low-cost”: la "Cultura Low-Cost"

La fábula de Aracne, Velázquez - Prado
In appendice al post sulla “Movida low-cost”, ci terrei a rimarcare che non solo la vena più “ludica” trova, a Madrid, piena soddisfazione grazie ad un ottimo rapporto qualità/prezzo degli svaghi offerti dalla città, ma anche le velleità più “culturali".



 Cercando in rete notizie su una mostra che vorrei visitare al più presto, quella di “Granada en Sorolla”, ho scoperto che, a partire da oggi, l’esposizione permanente del Museo del Prado sarà gratuitamente aperta al pubblico per i restanti lunedi del mese di Gennaio. Il Prado, che dall’inizio del 2012 è aperto tutti i giorni, festeggia, in questo modo, il primato europeo appena conquistato di “museo con il più ampio orario d’apertura al pubblico”. 

Tutti i musei madrileni, ad ogni modo, dispongono di giorni e fasce orarie ad ingresso gratuito e molti, poi, lo sono sempre!

Sul web pullulano le guide di blogger “madridofili” che decantano, fieri, le ricche quanto, al tempo stesso, poco dispendiose, proposte culturali della capital, e forniscono, tra le varie dritte, un elenco dei musei in cui sono evidenziate le modalità per potervi accedere gratuitamente.

Nessun commento:

Posta un commento